Storia

ErcolAna ha le sue origini alla fine del 1800, quando, dopo un breve periodo in America, dove lavorava come muratore, Opessio Domenico, torna alla sua terra e con il piccolo gruzzolo guadagnato acquista un piccolo appezzamento di terreno in Neviglie ed inizia a costruire la sua casa. E, molto importante, a pochi metri in alto nella collina che sovrasta la casa, scava nel tufo un “CRUTIN”, bacino d’acqua coperto, dove raccoglie l’acqua ed attraverso un tubo in piombo riesce a portare l’acqua nella sua casa.

Dopo due anni si sposa e con l’aiuto della moglie Rosalia costruisce mattoni in terra, col tempo nacque la loro unica figlia Teresa e con il marito Giovanni contribuisce ad acquistare altri terreni e ad ingrandire il cascinale. Nacquero sei figli da questo matrimonio, ma solo due si fermarono nella casa natale, Ercole e Delfina.

Quando nell’anno 1957 anche Ercole si sposa si aggiunge Adriana ed insieme con il duro lavoro nei campi e nei vigneti, hanno ancora la possibilità di  migliorare e costruire un ultimo pezzo del cascinale, il garage.

Purtroppo troppo presto Ercole ed Adriana (dalla fusione dei loro nomi nasce ErcolAna) lasciano sola la loro unica figlia Graziella che con il GRANDE aiuto del marito Renato e dei figli Luca e Mattia portano a nuova vita il cascinale trasformandolo in un Agriturismo.

Nella ristrutturazione della struttura viene mantenuta ogni parte in legno e soprattutto vengono portati alla luce splendidi muri in pietra di LANGA che sono lasciati a vista e valorizzati.

ErcolAna offre  quattro suggestive camere con bagno privato, terrazzo o balcone, due mini appartamenti con soppalco in legno, e due salette (queste con muri interamente in pietra) per la ristorazione dove si potranno gustare tipici piatti piemontesi accompagnati da vini di produzione propria.

 

 Relax e tranquillità nel cuore della LANGA ora patrimonio dell’ UNESCO.